ace-contribuenti-Ecobonus

Proroga comunicazione per la cessione del credito al 29 aprile 2022: più tempo con la conversione del DL Sostegni ter

comunicazione per la cessione del credito

Prorogata la comunicazione per la cessione del credito, la scadenza passa dal 7 al 29 aprile 2022 per effetto dell’emendamento approvato nel corso dei lavori per la conversione del decreto Sostegni ter.

Più tempo per monetizzare i bonus casa e il superbonus relativamente alle spese sostenute nel 2021 e per le rate residue del 2020.

A disporlo è un emendamento approvato in Senato nel corso dei lavori per la conversione in legge del decreto Sostegni ter n. 4/2022.

Si allunga il tempo a disposizione dei contribuenti per esercitare le opzioni per la cessione del credito e lo sconto in fattura relativamente al superbonus e ai bonus casa ordinari.

Comunicazione cessione del credito: cosa cambia?

Superbonus, novità decreto antifrode

Sarà il nuovo articolo 10-bis della legge di conversione del decreto Sostegni ter ad ufficializzare la proroga della scadenza in merito alla comunicazione per la cessione del credito, che rappresenta un grande aiuto per i possessori di crediti fiscali.

L’emendamento approvato in Commissione Bilancio al Senato, parte delle corpose modifiche apportate al testo originario del decreto legge n. 4/2022, è una “soluzione tampone” alle difficoltà riscontrate dai contribuenti per la cessione del credito, complicata dai molteplici interventi normativi che si so negli ultimi mesi del 2021 e ad ultimo con il decreto n. 13 del 25 febbraio 2022.

A quando la nuova data limite che riguarda la comunicazione per la cessione del credito?

super-Ace-bis-cessione-del-credito

Cambia dunque la scadenza da rispettare, che passa dal 7 aprile (termine che era già stato prorogato con provvedimento dell’Agenzia delle Entrate, rispetto alla scadenza ordinaria del 16 marzo), al 29 aprile 2022.

La proroga riguarda le comunicazioni relative alle spese sostenute nel 2021 e le rate residue delle detrazioni per le spese sostenute nel 2020 relativamente alla generalità dei bonus casa, così come al superbonus 110 per cento, di cui all’articolo 121 del decreto legge n. 34/2020, il decreto Rilancio.

Un rinvio che abbraccia tutto il pacchetto delle agevolazioni edilizie, e che così come indicato nel testo dell’emendamento.

Sarà possibile consultare il testo integrale nei prossimi giorni, quando verrà pubblicato in gazzetta ufficiale, nel frattempo raprresenta una ventata d’aria fresca per molte imprese e privati che non sono ancora riusciti a cedere il proprio credito.

Le motivazioni di questa proroga

ade-cessione-del-credito

La proroga della comunicazione per la cessione del credito dovrebbe permettere ai contribuenti di trovare un istituto disposto all’acquisto del credito di imposta visto che alcuni player del settore come ad esempio poste italiane stanno decidendo di non accettarne più.

Tale proroga determina uno slittamento in avanti di tutto il calendario della dichiarazione precompilata 2022. 

Il termine del 30 aprile entro cui l’Agenzia è chiamata a mettere a disposizione il 730 precompilato, subirà per il 2022 uno slittamento in avanti a lunedì 23 maggio.

A chi cedere il proprio credito derivato da bonus edilizia?

associazioni-di-contribuenti

Questo slittamento della data riguardo la comunicazione per la cessione del credito è sicuramente un’ottima notizia per i contribuenti, che in questo modo avranno più tempo per provare a cedere i propri crediti; a tal riguardo GiroCredito si propone come soluzione per la cessione del credito. dando la possibilità ai propri clienti di poter mettere in vendita i crediti sul Marketplace proprietario, di vendere i crediti ad altri privati, di poter sfruttare la partnership con un importante istituto bancario a livello nazionale ed infine di cedere attraverso un fondo d’investimento ed ottenere liquidità in pochi giorni.

Se vuoi scoprire tutte le nostre offerte visita il nostro sito, in fondo troverai anche il nostro blog con tutte le ultime notizie in materia di crediti fiscali e comunicazione per la cessione del credito.

Logo-girocredito